ONIRICA   tappa 1°    03/04/2017

Evento organizzato dall'Associazione FAG in collaborazione con:

Il Pidocchietto e Moma byEster

sogni…visioni…deliri…umani

 

 

Onirica è un progetto a tappe.

L’iniziativa si svolgerà diverse volte nel corso dell’anno, le tappe verranno rese note di volta in volta.

Nasce in collaborazione con alcuni locali del territorio di Roma e provincia, già attivi nell’organizzazione di eventi culturali di intrattenimento.

 

 

Nelle varie tappe è previsto :

  • Mostra interattiva: una esposizione di autori vari (fotografia, pittura ecc.) animata con giochi per scoprire opere e autori. 
  • Moda creativa o performance artistica
  • Gastronomia (apericena, cena, pranzo, rinfresco)

 

 

TAPPA 1°

Data:                     lunedì  3 aprile 

Orario:                  dalle 19.30

Entrata:                €  15

Location:              

Risto/teatro IL PIDOCCHIETTO  (Aprilia)

             

Il locale è molto conosciuto, un punto di riferimento

Gastronomico e di intrattenimento nel territorio. Con un’affluenza media di 1500 persone al giorno (tra caffè bar e ristorazione). Quasi ogni giorno della settimana è presente un evento di cabaret, musica, teatro,                               spettacolo ecc.  Nomi noti calcano le scene del piccolo teatro: Pippo Franco, Gianluca  Impastato, Francesca Romano ecc..

Programma della serata:

 

19.30      Inizio 

20.00    Presentazione evento e mostra

20.15      Alla scoperta delle opere e degli autori

21.00     Apericena al Buffet

22.00    Sfilata di moda con la Boutique: Moma by Ester

22.40    Premiazione opera più votata

23.00    Ringraziamenti e saluti

 

In Mostra:

 

Girolamo Mingione

Vive e lavora a Roma come insegnante di matematica e fisica al liceo scientifico.

Coltiva la passione per la fotografia fin da adolescente. Il suo percorso formativo inizia con la fotografia analogica, fa  esperienza non solo con lo scatto, ma anche con lo sviluppo e la stampa. Segue diversi corsi di fotografia e, in seguito, grazie all’esperienza maturata negli anni diviene egli stesso insegnante di alcuni corsi di fotografia in vari circoli fotografici e nelle scuole. Ha fatto parte di giurie in diverse mostre sul suo territorio. E ha esposto in svariate mostre le sue opere fotografiche. Nel 2000 si è avvicinato alla fotografia digitale, che ha stimolato il suo percorso creativo per la costruzione di immagini "non     reali", dandogli anche gli strumenti tecnici per  controllare i parametri dell'immagine, indispensabili per raggiungere i risultati che voleva ottenere. Non si distacca però dal percorso del “reale” con la continua volontà di lavorare sul “significato” di quello che fotografa. E’ iscritto da due anni ad un Circolo fotografico del suo territorio e socio FIAF. Continuo a tenere corsi di fotografia digitale nelle scuole e ad organizzare mostre con gli studenti.

https://girolamomingione.jimdo.com

 

 

Domenico Cippitelli

Nasce a Roma il 20 Maggio del 1966, ha un diploma tecnico e si avvicina alla Fotografia da autodidatta. La passione per la Fotografia gli è stata trasmessa da suo papà. Nel 1984  acquista la sua prima reflex analogica, nel 1990   inizia a stampare in Bianco e Nero in camera oscura.

Con l’avvento di internet e del digitale, ho cominciato a rimettersi in gioco, cercando di migliorare la sua tecnica e produzione.

Si avvicina alla fotografia sportiva che diventa una delle sue grandi passioni, e collabora con varie testate giornalistiche e web, come la Gazzetta Regionale, Baskettiamo.com e Sportreporter.it

Molti riconoscimenti e premiazioni in numerosi importanti concorsi fotografici, addirittura un "Manuale tecnico del portiere di calcio"  in cui è presente con 100 sue fotografie.

Nel dicembre 2011, pubblica  quattro foto nel libretto della versione DELUXE del CD+DVD dell’album ORA di Jovanotti.

                                                                                     https://gurushots.com/d.cippitelli/photos

Ida Dipa

Romana di acquisizione ma di origine abruzzese. Si definisce Fotografa nell’animo da sempre…

Le persone sono il suo soggetto preferito, ama raccontare storie di vita e rapire gli sguardi.

Le piace lavorare in particolare sulle emozioni e sugli stati d’animo. Predilige rappresentarli con il mosso e lo sfocato perché le emozioni sono un corrente fluire e non sempre riescono ad emergere in modo definito e costante.

Il suo approccio allo scatto è quindi prettamente emotivo.

Fa parte di un gruppo fotografico romano. Gratificata da alcune premiazioni e segnalazioni in concorsi fotografici nazionali ha all’attivo la partecipazione a diverse mostre e laboratori importanti. Alcune sue foto sono state utilizzate in un Laboratorio Esperienziale “Autostima – Consapevolezza – Cambiamento” organizzato dal consultorio “Centro La famiglia” di Roma. Partecipa agli eventi "Il Cadavere Squisito" e "Il Mostro" organizzati alla Tevere Art Gallery di Roma.

                                                                                     http://www.flickr.com/photos/captura65

Stefania Pascucci

Nasce e vive a Roma. Insegnante, attrice di teatro in una piccola compagnia e appassionata fotografa.

Ama la fotografia come mezzo artistico ed espressivo, oltre che documentale, con la sua capacità di cogliere e di fissare momenti, emozioni e stati d’animo, ricordi… Le piace narrare attraverso la luce ed il colore ma anche mediante l’essenzialità che sa rendere il bianco e nero. Non ha soggetti che predilige in particolare… se non quelli che riescono in primis ad emozionarla, pur nella loro semplicità e quotidianità. Più recente è la scoperta dell’autoritratto come modalità conoscitiva del sé e di sé nel mondo, attraverso una nuova “accettazione” della sua immagine.

Segue due gruppi fotografici romani con uno dei quali collabora per la realizzazione di alcune iniziative. Alla frequentazione reale di questi gruppi, aggiunge anche quella “virtuale”, legata ai social, in particolare su Flickr , dove collabora nella gestione di contest (Campionato di Fotografia). Alcuni suoi scatti, vincitori di contest, sono apparsi sulle outodoor tv di Telesia.  Nel 2016 prende parte al “Cadavere squisito” e alla Mostra Fotografica Collettiva “Il mostro #4”,  pressopresso il TAG – Tevere    Art Gallery    https://www.flickr.com/photos/81898310@N07/

Danilo De Rosa

Nasce ad Avellino nel 1981 si avvicina al mondo della fotografia a 16 anni quando lo zio gli  regala il programma corel photopaint 8 per il photoediting. Si appassiona alla fotografia analogica ma con l’avvento del digitale trova comunque il modo per esprimersi a pieno.

Consegue un master in fotografia di matrimonio con un noto professionista.

Ha all’attivo varie collaborazioni con fotografi in ambito cerimonia e phoroediting, una collaborazione anche nel settore turistico su navi da crocera.

Predilige nella sua fotografie soggetti umani e pone l’accento sempre sull’analisi del soggetto e del suo rapporto con la realtà che lo circonda.

Il suo  intento è quello di suscitare nell'osservatore interrogativi circa la correlazione tra l'essere umano e la sua anima.-

https://www.facebook.com/Danilo-fotografia-per-passione-1710898732465408/

 

 

Lorella Di Mario

Lorella Di Mario vive ad Ardea,  architetto e designer si laurea alla Sapienza di Roma con Carlo Chiarini con il quale collabora in convegni e seminari. Inizia l'attività  di progettazione di interni con grande passione operando sul territorio nazionale per committenze pubbliche e private. Alcune sue realizzazioni sono pubblicate su riviste di settore  quali "AD" , "Abitare" e "Ville e Casali".

Ogni progetto è  sviluppato con cura particolare alla luce, al colore,  ai materiali ed ai dettagli.

Progettista di oggetti di design espone presso la Galleria "MAESS" di Bruxelles.

Collabora con aziende del settore e artigiani nella progettazione di lampade e oggetti di design.

Lo stile del suo design combina un approccio minimalista con accenti femminili ed elementi insospettabili. Con stravaganza sensuale mescola stili, modelli e materiali con il solo desiderio di stimolare emozioni.

 

Roberta Monaco

Roberta nata a Tivoli in provincia di Roma.  Si avvicina alla fotografia solo 5 anni fa, ma riesce in così poco tempo a esprimere tutto il suo talento e le sue potenzialità. Ama il bianco e nero. Ama i ritratti, la street photography, le piace catturare i dettagli. Collabora con "Be Different Magazine", una rivista di moda romana, per la quale cura i backstage per i servizi di copertina. Un'altra importante collaborazione  con "FitBlade"un marchio di abbigliamento sportivo. E’ responsabile della fotografia per un cortometraggio cinematografico legato al lancio di un nuovo sistema audiovisivo in via di sviluppo:  "Split-Vision Project".

Per "Onirica sceglie  di mostrare alcuni suoi "astratti", perché "onirica" è fantasia, immaginazione, visioni e sogni. Quei sogni che vorrebbe fossero sempre a colori per tutti noi, perché al risveglio si possa essere positivi per affrontare la realtà di ogni giorno, con il sorriso."

https://m.facebook.com/RobertaMonaco.PointOfView/

Reportage di Domenico Cippitelli

Reportage di Ida Dipa

Reportage di Stefania Pascucci

Reportage di Danilo De Rosa

Reportage di Girolamo Mingione